La qualità di Pleyel e Artpiano si fondono per rendere più bella Rialp

La decana dell’umanità è italiana e si chiama Emma Morano. Fresca di compleanno (l’intera redazione le pone i suoi più sentiti auguri),l’arzilla “signora”, con i suoi 117 anni, è l’unico essere umano al mondo nato nell’Ottocento, esattamente il 29 novembre 1899. Il suo segreto, come afferma in questa intervista de “Il Corriere della Sera”,  sembrerebbe essere la consumazione giornaliera di uova crude, e gran parte della vita, anzi una vita (oltre 80 anni) passata single.

Chissà invece qual’è il segreto del Pleyel che vedete in foto. Proprio come Emma infatti l’elegantissimo pianoforte ha visto la fine del XIX secolo e il sorgere del XX. Cosa gli avrà permesso di poter mantenersi in forma dopo quasi 200 anni di vita? Molto probabilmente non sono le uova crude. Indubbiamente non si può discutere sull’ottima fattura del pezzo. La Pleyel è una delle fabbriche produttrici di pianoforti più antica al mondo, fondata da Ignace Pleyel al nascere dell’Ottocento e poi portata avanti di padre in figlio fino al fallimento nel 1933 a causa della Grande Depressione,  ed è ora di proprietà dell’uomo d’affari francese Hubert Martigny.

Ma questo non risponde alla nostra domanda iniziale, ovvero quale sia il motivo del suo perfetto stato attuale. In realtà la risposta è semplicissima; è stato restaurato di recente dai nostri mastri artigiani di Artipiano. Quando ce lo hanno portato le sue condizioni non erano delle migliori, in pochi avrebbero pensato che sarebbe potuto tornare a nuovo. Ma da appassionati come siamo non potevamo di sicuro lasciare che una bellezza del genere finisse la sua vita così. Ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo salvato ciò che potevamo dell’elegantissimo telaio, lo abbiamo riverniciato, abbiamo aggiunto i pezzi mancanti sempre basandoci sul modello originale Pleyel. Lo abbiamo equipaggiato con tastiera e corde all’avanguardia, per restituirgli il suo sono melodioso.

Certo, di lavori come questi ne abbiamo fatti molti, ma la bellezza e la rarità di un antico pianoforte come questo, la sua delicatezza, l’attenzione con cui deve essere trattato hanno reso l’impresa straordinaria. Vi chiederete adesso che ne è stato di lui, ed è  proprio questo a mostrare come l’operazione sia stata fuori dal comune. Infatti il risultato è stato così magnifico che addirittura a interessarsi ed acquistarlo è stato il prestigioso albergo di Rialp (ESP) Apart Hotel Pey, una soddisfazione notevole per tutti noi di Artipiano.

Da amanti del pianoforte dispiace aver perso un pezzo così unico, ma siamo sicuri che l’hotel riuscirà a valorizzare completamente le sue qualità sia acustiche che visive. Possiamo affermare con assoluta certezza che c’è un motivo in più per visitare la già bella Rialp, che,da oggi, lo è diventata ancora di più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...